14 maggio 1998. La morte di “The Voice”.

Muore a Los Angeles Frank Sinatra. Nel 1939 registra la sua prima canzone, All Or Nothing At All, e l’anno successivo è già uno dei primi teen idol della storia. Durante la Seconda Guerra Mondiale la sua fama di cantante cresce al punto da procurargli il soprannome di “The Voice”. Nel 1944, Sinatra esordisce al cinema e, esattamente dieci anni dopo, vince l’Oscar come miglior attore non protagonista con il film Da qui all’eternità. Nel 1971 si ritira dal mondo dello spettacolo, ma dopo soli due anni ritorna a calcare le scene. Con l’album “Trilogy: Past, Present and Future” del 1981 vince il Grammy Award, premio che otterrà nuovamente nel 1995 con Duets II. Sinatra continua la propria attività di cantante fino agli anni ’90 passando indenne attraverso i diversi generi musicali e le mode del momento. Il grande crooner si ritira definitivamente a vita privata nel 1996, vittima di un inesorabile declino fisico che lo porta alla morte 2 anni dopo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro