Basket. Morto a 68 anni Johnny Neumann, il “Cavallo Pazzo” di Cantù.

La Pallacanestro Cantù e il basket italiano piangono la scomparsa di Johnny Neumann, il “Cavallo Pazzo” che vestì la maglia dei brianzoli vincendo una Coppa delle Coppe nella stagione 78-’79. La morte, a Oxford, nel Mississippi, dopo la battaglia persa contro un tumore cerebrale. Neumann era nato a Memphis (Tennessee) nel 1951. Guardia estrosa, arrivò a Cantù dopo anni trascorsi tra Aba, dove giocò per i Memphis Tams (poi diventati Pros), Utah Stars, Virginia Squires, Indiana Pacers, Kentucky Colonels, e Nba, con Buffalo, Lakers e ancora Pacers, tra il ‘76 e il ‘78. Fu uno degli stranieri dell’epoca con la più grande visione di gioco mai giunti in Italia. Fece impazzire il Pianella con il suo carattere bizzarro in campo e fuori. Non facile però da gestire, rimase a Cantù solamente una stagione chiusa con 18.7 punti di media e 3.4 assist. Chiuse poi la carriera giocando e allenando tra Cina, Grecia, Israele, Libano e Giappone. Fu anche commissario tecnico della Romania.

Condividi
Indietro