24 aprile 1967. Komarov, la vittima del fallimento della missione Soyuz 1.

L’Unione Sovietica annuncia il fallimento della missione spaziale del Soyuz 1 e la morte del cosmonauta Vladimir Komarov. Quarantenne, alla sua seconda missione nello spazio, muore al rientro nell’atmosfera per la mancata apertura dei lacci del paracadute. Komarov è la prima vittima nella storia delle missioni spaziali.

Condividi
Indietro