22 aprile 1994. Addio al presidente dello scandalo Watergate.

Muore a New York Richard Nixon, trentasettesimo presidente degli Stati Uniti. Laureatosi in giurisprudenza, durante la Seconda Guerra Mondiale combatte nel Pacifico e nel 1946 è eletto alla Camera dei Rappresentanti per il partito repubblicano. Nixon scala velocemente la gerarchia del partito e nel 1952 è, a soli 39 anni, vice-presidente di Eisenhower. Nel 1960 viene sconfitto alle elezioni presidenziali da John Fitzgerald Kennedy. Nel 1968, Nixon diventa finalmente presidente. Rieletto nel 1972, il 9 agosto 1974 in seguito allo scandalo del “Watergate”, per evitare l’impeachment, è costretto, unico presidente nella storia degli Stati Uniti, alle dimissioni.

Condividi
Indietro