19 aprile 1993. La strage del ranch Waco.

Al termine di 51 giorni di assedio, agenti dell’FBI assaltano il ranch di Waco, dove sono asserragliati circa 90 membri della setta dei davidiani insieme al loro capo spirituale David Koresh. Muoiono 75 adepti, tra cui 25 bambini, alcuni colpiti da arma da fuoco, altri soffocati dal fumo dell’incendio divampato all’interno dell’edificio. Quasi sei anni e mezzo dopo la strage di Waco, l’Fbi ammetterà che quel giorno i suoi agenti violarono la legge, usando contro i Davidiani armi incendiarie.

Condividi
Indietro