Morto in un incidente Alberto Rava, l’imprenditore che ricomprò l’azienda per salvare i dipendenti.

Aveva ricomprato l’azienda della sua famiglia, per salvare i dipendenti dal licenziamento. È morto a 63 anni in un incidente stradale Alberto Rava, imprenditore di Manerbio. Il suo nome era legato a una storia di grande generosità: nel 2009, quando l’azienda della sua famiglia, la Meras, con 152 dipendenti e specializzata nel produrre accessori per case di moda (in particolare zip e cerniere) era stata ceduta, aveva deciso di fondare la Chimera spa, riassumendo tutti coloro che rischiavano di restare senza lavoro. Classe 1956, sposato e con un figlio, “Bibo” (così lo chiamavano gli amici) lunedì 25 marzo era appena uscito proprio dalla sua azienda quando, per cause ancora da chiarire, era andato a schiantarsi contro un tir. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Condividi
Indietro