22 marzo 2004. Striscia di Gaza: ucciso lo sceicco Ahmed Yassin.

Tre missili israeliani colpiscono e uccidono uno dei fondatori di Hamas, lo sceicco Ahmed Yassin. Nel corso dell’operazione, supervisionata dal leader israeliano Ariel Sharon, perdono la vita anche 4 civili. Considerato l’ispiratore di numerosi attentati, che nei precedenti 3 anni e mezzo hanno provocato circa 400 morti, Yassin aveva fondato Hamas nel 1987 in concomitanza con la prima Intifada. Scopo dell’organizzazione è quello di distruggere Israele per riconquistare la Palestina. Per il segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan l’attacco è una violazione al diritto internazionale e rischia solo di infiammare ancora di più la situazione mediorientale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro