22 marzo 1963. Pubblicato il primo album dei Beatles.

Chi non ha mai sentito parlare, almeno una volta dei Beatles? Chi non ha mai sentito nominare John Lennon, George Harrison, Ringo Starr e Paul McCartney? Impossibile. Anche per le generazioni odierne il mito dei Beatles permane sempre, anche se i ragazzi più giovani non hanno ben chiaro che cosa rappresenti la band inglese. Una faccenda che lascia sempre con una sorta di incertezza riguarda la morte di Paul McCartney: la storia, o se vogliamo la leggenda, narra che lo storico chitarrista dei Beatles sia morto nel 1966 in seguito ad un incidente d’auto e che sia stato sostituito negli anni a venire da una sorta di “controfigura” ovvero William Shears Campbell, il sosia di McCartney. Tuttavia su questa storia aleggia ancora il mistero perché molti appassionati sono convinti che Paul sia ancora vivo, ma esistono anche molti indizi e messaggi subliminali che confermano la possibile scomparsa dell’inglese: la famosa copertina dell’album “Abbey Road” ritrae i 4 Beatles che attraversano una strada in quella che pare essere una processione funebre capeggiata da John Lennon vestito di bianco, in veste di officiante seguito da Ringo Starr vestito di nero e lo stesso Paul McCartney in vesti di agenti delle pompe funebri. Chiude il corteo George Harrison in veste di becchino. Leggenda? Realtà? Non si sa.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro