21 marzo 1989. La scomparsa di Cesare Musatti, scrutatore di anime.

Muore Cesare Musatti, psicoanalista italiano, nato a Dolo il 21 settembre 1897. Si deve a lui l’introduzione e soprattutto la diffusione della psicanalisi in Italia. Nel 1928 Musatti dirige il Laboratorio di Psicologia dell’Università di Padova ed è il primo a far conoscere nel nostro Paese la cosiddetta “Psicologia della Forma” con importanti lavori di livello internazionale. Tiene all’Università di Padova il primo corso di psicoanalisi freudiana. A causa delle leggi razziali Musatti viene allontanato dall’insegnamento universitario e declassato a insegnante di liceo. Dopo la guerra Musatti viene del tutto riabilitato. Nel 1971 sottoscrive l’appello pubblicato dal settimanale “L’Espresso” contro il commissario Luigi Calabresi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro