18 marzo 1314. Brucia sul rogo l’eretico Jacques Molay.

Muore sul rogo Jacques de Molay, ultimo Gran Maestro dell’Ordine dei Templari. Fondato subito dopo le Crociate, l’Ordine diviene col tempo ricchissimo e potente e rappresenta una spina nel fianco sia per il Re di Francia, Filippo il Bello, sia per il Papa Clemente V. I vertici dell’Ordine vengono accusati di eresia e di pratiche diaboliche, torturati e condannati dopo un processo durato anni. Il mito dell’Ordine e delle preziosissime reliquie da esso custodite, tra le quali ci sarebbe stato, secondo la leggenda, il santo Graal, sopravvive ai Cavalieri e arriva fino ai giorni nostri.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro