11 marzo 1977. Francesco Lo Russo ucciso negli scontri di Bologna.

Nel corso di durissimi scontri fra gli studenti e carabinieri, a Bologna viene ucciso il militante di Lotta Continua Francesco Lorusso. Al diffondersi della notizia, Bologna si trasforma in un campo di battaglia. Il carabiniere Massimo Tramontani, che ha esploso diversi colpi per allontanare i dimostranti durante le cariche, viene accusato dell’omicidio e successivamente prosciolto.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro