Sostegno psicologico per elaborare il lutto.

Arsiero non riesce ad elaborare il lutto per la perdita del piccolo Samuele, il Comune organizza una serata con gli esperti.
La decisione presa dal sindaco Tiziana Occhino, come già quella del lutto cittadino, spiega meglio di tante parole in quale stato la morte di Samuele Meneghini che ad appena dodici anni è stramazzato al suolo mentre stava giocando a calcio con gli amici in oratorio abbia lasciato un intero paese che a distanza di oltre due settimane resta attonito, distrutto.
Quindi la sindaca ha prima alzato la cornetta e contattato un’associazione di psicoterapeuti, la Emdr, che da anni collabora con enti, scuole e comunità per aiutarli a superare eventi e situazioni drammatiche ed improvvise tramite e, poi, ha preso carta e penna rivolgendosi in particolare ai tanti genitori del paese che non riescono a trovare un’adeguata risposta alla domanda dei loro bambini: «Perché Samu non c’è più?».

continua a leggere

Condividi
Indietro