6 marzo 1991. Addio a Salvo Randone, una vita sul palcoscenico.

Muore a Roma Salvo Randone, grande attore italiano. Esordisce giovanissimo, collaborando con Zacconi e Streheler, e instaurando un lungo sodalizio, sia professionale che personale, con Paola Borbone. Nel cinema recita per Francesco Rosi, in “Salvatore Giuliano” e “Le mani sulla città”, e per Elio Petri, in “I giorni contati” e “La classe operaia va in Paradiso”. Nel 1967 è l’Innominato nei “Promessi Sposi” televisivi di Sandro Bolchi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro