Argentina. L’ultimo saluto a Sala: dolore e commozione.

Dolore e commozione a Progreso, città dell’Argentina, per l’ultimo saluto a Emiliano Sala, l’attaccante italo-argentino disperso e poi ritrovato nella Manica lo scorso 21 gennaio. La salma del 28enne è arrivata nel luogo dove il ragazzo è cresciuto ed ha iniziato a calcare i campi da gioco con la maglia del San Martin de Progreso. La camera ardente è stata allestita in una palestra della città: in tanti si sono recati lì per salutarlo indossando la maglia numero 9 in suo omaggio.

Condividi
Indietro