16 febbraio 1926. Addio a Piero Gobetti.

Muore, esule a Parigi, Piero Gobetti. Nato a Torino il 19 giugno 1901, è, ancora giovane studente, promotore della rivista culturale “Energie Nuove”. Esponente della sinistra liberale progressista, estimatore di Antonio Gramsci, si avvicina al proletariato torinese, divenendo attivo antifascista. Nel 1922 promuove la nascita della rivista “Rivoluzione Liberale” che diventa presto il principale centro di opposizione al fascismo di area liberale. Nel settembre del 1925 viene aggredito e duramente percosso da squadristi fascisti, e per questo si vede costretto a emigrare in Francia dove muore poco dopo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro