6 febbraio 2004. Mosca: attentato alla metropolitana.

A Mosca una esplosione causata da un attentatore suicida devasta una vettura all’ingresso di una stazione della metropolitana. Muoiono 40 persone, 130 saranno i feriti ricoverati in gravi condizioni. L’esplosione avviene nel secondo vagone di un convoglio in corsa, fra due stazioni, al centro di Mosca. La deflagrazione provoca anche un grande incendio, domato a fatica dai vigili del fuoco. Le indagini battono la pista del terrorismo ceceno.

Condividi
Indietro