2 febbraio 2007. Tragedia al derby Catania-Palermo.

Durante i disordini provocati da frange di tifosi ultras catanesi al termine del derby Catania-Palermo, rimane ucciso Filippo Raciti, un funzionario del reparto mobile della Questura di Catania. L’ispettore Raciti lascia la moglie e due figli piccoli. Questo nuovo capitolo nero del calcio italiano induce, per la prima volta, il commissario straordinario della FIGC, Luca Pancalli, a sospendere a tempo indeterminato tutte le competizioni calcistiche, dalla serie A alle giovanili.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro