30 gennaio 2002. Il delitto di Cogne.

Un bambino di tre anni, Samuele Lorenzi, è assassinato nella frazione di Cogne in Valle d‘Aosta con 17 colpi inferti da un’arma contundente mai ritrovata. Chi ha ucciso Samuele? Questa domanda risuonerà per anni nelle case degli italiani, grazie anche alle decine di trasmissioni televisive dedicate a questo caso. Nel maggio del 2008 la Corte di Cassazione riconosce definitivamente colpevole la madre del piccolo, Anna Maria Franzoni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro