Brindisi. Non c’è posto nel cimitero: salme trasferite a Tuturano.

Non c’è pace neppure al Campo Santo: defunti costretti a traslocare da Brindisi a Tuturano poiché il Comune non ha loculi da assegnare. Vietato morire a Brindisi perché in questo momento il cimitero comunale è “sold out”: chi ha avesse bisogno, fatti i dovuti scongiuri, dovrà affidarsi al cimitero di Tuturano che, pur essendo frazione di Brindisi, si trova a quindici chilometri dalla città. L’emergenza loculi va avanti già da alcuni mesi e l’amministrazione comunale non sa in quale altro modo far fronte alle richieste. Il trasferimento delle salme è praticamente una scelta obbligata. Chi muore a Brindisi e chiede un loculo in concessione, può essere tumulato solo nella frazione vicina con tutti i disagi che ne conseguono.

continua a leggere

Condividi
Indietro