Torino. Morta Marisa Amato: era rimasta tetraplegica la notte di piazza San Carlo.

Era rimasta paralizzata dal collo in giù la notte in cui, nel giugno del 2017, in piazza San Carlo a Torino la folla che assisteva alla finale di Champions League fuggì come impazzita da quel luogo, temendo in attentato. Marisa Amato, 65 anni è morta all’ospedale Cto di Torino dov’era ricoverata in terapia intensiva. Marisa Amato venne travolta dalla folla in fuga dalla piazza: lei, che con il marito quella notte era andata in centro a passeggiare, è la seconda vittima di questa storia. La prima fu Erika Pioletti, la trentenne di Domodossola morta schiacciata contro un portone, sotto i portici della piazza.

Condividi
Indietro