Parigi. 18enne di Ventimiglia trovato morto in un cantiere.

È giallo sulla morte di Alessio Vinci, un 18enne di Ventimiglia trovato morto in un cantiere a Parigi. Sarà l’autopsia, già disposta dalle autorità francesi, a chiarire le cause della morte. Il ragazzo si era diplomato con un anno di anticipo e il massimo dei voti al Liceo Scientifico. Aveva superato anche selezioni per entrare alla facoltà di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino, piazzandosi tra i primi 40 candidati. Secondo le prime informazioni, sarebbe precipitato da una gru alta quarantacinque metri. In un messaggio recapitato al nonno, col quale viveva, Alessio ha scritto che era stato “il nonno migliore e un grande esempio” per lui. Un messaggio che potrebbe essere ultimativo e che fa pensare possa trattarsi di suicidio, al momento ritenuto la prima ipotesi dagli inquirenti. Ma troppi restano gli interrogativi da chiarire. Non si esclude, infatti, che il ragazzo possa essere stato indotto a togliersi la vita.

Condividi
Indietro