18 gennaio 1936. Addio a Kipling, l’uomo che trasformò la jungla in letteratura.

Muore a Londra Rudyard Kipling. Inglese, nato nell’India coloniale nel 1865, il suo nome è legato al suo più grande successo letterario, ‘’Il libro della Giungla’’. Celebre in tutto il mondo, diventa presto un classico dell’infanzia  ed ispira numerose pellicole. Tra le sue opere più note anche il racconto di spionaggio ambientato in India ‘’Kim’’ e le poesie ‘’Gunga Din’’ e ‘’Se’’. La sua produzione gli vale, nel 1907, il premio Nobel per la letteratura.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro