Toscana. Cimiteri e infrastrutture: il forno crematorio è diventato indispensabile.

Il forno crematorio sarebbe diventato una infrastruttura cimiteriale indispensabile, con costi inferiori rispetto all’inumazione a terra e alla tumulazione in loculo, accanto al vantaggio in termini di riduzione nell’uso di terreno cimiteriale, ma gli impianti attualmente attivi non sarebbero sufficienti a soddisfare la richiesta di servizio davanti ad un aumento delle domande e al necessario fermo tecnico periodico degli impianti, per ordinaria e straordinaria manutenzione. La Toscana si interroga dunque sul futuro dei servizi di cremazione sul territorio e sulla piena attuazione della legge regionale 29 del 2004 in materia di “affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti”.

continua a leggere

Condividi
Indietro