Messico. Si suicida a 10 anni per “rendere felice” la madre.

Voleva rendere sua madre “la più felice del mondo” e si è suicidata a soli 10 anni. “Sono io il motivo per cui papà è andato via di casa“, ha scritto la bambina in una lettera indirizzata alla mamma e scritta poco prima di togliersi la vita. Il tragico suicidio è avvenuto in Messico il 6 gennaio, giorno del Three Kings Day, o “El Dia de Reyes”, un festival popolare in cui le famiglie si scambiano i regali. Un giorno infausto per la madre della piccola che, stando a quanto si legge nella lettera, le diceva sempre “vorrei che tu non fossi mai nata“. “Spero che un giorno ti ricorderai di me e quando sarai in cielo, finalmente, mi abbraccerai” scrive la piccola, morta per strangolamento da impiccagione. Questo è un breve passaggio della straziante lettera che i media locali hanno diffuso: “Voglio chiedere a mia madre di stare tranquilla e di non lavorare molto: il regalo migliore che posso chiedere è la sua felicità. Penso che il miglior regalo dei re sia che mi tolgo la vita. Beh, mi hai sempre detto che volevi che non fossi mai nata. Ti amo così tanto mamma: so che i re non esistono, ma ti do questo grande dono“.

Condividi
Indietro