10 gennaio 1917. Addio a Buffalo Bill, eroe del west.

Muore Buffalo Bill, al secolo William Frederick Cody, attore, soldato, esploratore e impresario teatrale. Guadagna il soprannome per aver ucciso tra il 1868 e il 1872 ben 4000 esemplari per rifornire di carne gli operai che stavano costruendo un ramo della ferrovia della Pacific Railway. Cody, alacremente impegnato nella costruzione della sua “leggenda”, si vantava della non lusinghiera impresa di aver ucciso un guerriero Cheyenne e di avergli tolto lo scalpo per vendicare la morte del Generale Custer, ucciso a Little Big Horn. La fama di Buffalo Bill si diffonde anche grazie allo scrittore Ned Buntline che, dopo aver narrato le sue gesta in alcuni racconti, gli chiese di interpretare se stesso in una trasposizione teatrale delle sue novelle. Nasce anche il “Buffalo Bill Wild West Show”, spettacolo circense in stile western che ottiene grandissimo successo e a cui partecipano veri cowboy e pellerossa dell’epoca come Toro Seduto e Calamity Jane. Le imprese di Buffalo Bill verranno riprese in numerosi film successivi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro