20 novembre 1972. Addio a Flaiano, lo scrittore con i piedi sulle nuvole.

Muore Ennio Flaiano, scrittore, sceneggiatore e giornalista, umorista caustico e pungente. Dal 1943 inizia a collaborare con registi del calibro di Fellini, Blasetti, Monicelli e Antonioni. Ma fu soprattutto lo sceneggiatore preferito di Fellini, con il quale collaborò a film come “La strada”, “I vitelloni”, “Le notti di Cabiria” e “La dolce vita”. Al cinema e alla città di Roma lo legherà per sempre un rapporto di amore-odio. Ha l’intelligenza e la sensibilità di comprendere i processi politici, sociali e di costume in corso e prevedere scenari futuri: “Fra 30 anni l’Italia non sarà come l’avranno fatta i governi, ma come l’avrà fatta la tv“. Sulla targa posta davanti alla sua casa a Montesacro è scritto: “Qui visse Ennio Flaiano. Con i piedi fortemente poggiati sulle nuvole…”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro