Il “beccamorto” tra storia, superstizioni e aneddoti mai dimenticati.

Quando manca il lavoro, qualsiasi mestiere può andare bene purché garantisca da vivere. Esistono però dei mestieri verso i quali è ancora oggi diffuso un rifiuto dovuto, tante volte, anche a una questione di natura scaramantica. Parliamo del “beccamorto”, termine che si fa risalire al Medioevo. In pratica, per verificare se fosse realmente avvenuto il decesso del malcapitato, il medico mordeva con forza l’alluce del defunto. Il morso avrebbe provocato un dolore tale che, qualora il morto non lo fosse ancora del tutto, avrebbe reagito in qualche maniera.

continua a leggere

Condividi
Indietro