Los Angeles. Strage a una festa: 13 morti.

Nuova sparatoria negli Stati Uniti. La strage si è consumata in un pub della California in cui era in corso una serata per universitari, la College Country: un ex Marine ha lanciato dei fumogeni e ha poi aperto il fuoco intorno quando il locale Borderline Bar and Grill di Thousand Oaks, vicino Los Angeles, era pieno, con centinaia di studenti. Il bilancio è di 13 morti compreso l’assalitore, che si è suicidato prima dell’arrivo della polizia. Fra le vittime c’è anche il vice sceriffo della contea di Ventura, il sergente Ron Helus, che sarebbe dovuto andare in pensione l’anno prossimo. Incerto il numero dei feriti, che secondo l’emittente Cbs sarebbero fra 10 e 15.

continua a leggere

Condividi
Indietro