Pizzo. L’amministrazione pensa alla realizzazione di un tempio crematorio.

L’amministrazione di Pizzo realizzerà un tempio crematorio nel cimitero comunale. L’intenzione è riportata in una delibera pubblicata sull’albo pretorio online del Comune. L’input, come ha spiegato il sindaco Gianluca Callipo, è arrivato da una società di servizi integrati di Andria che ha presentato un progetto con tanto di studio sull’inquinamento che lo stesso impianto avrebbe. “Vorrei rassicurare tutti qualora si decidesse di procedere con questo progetto. I dati a supporto della domanda presentata evidenziano come non ci siano rischi per la salute pubblica, e l’assenza di fumi o odori se mai il tutto dovesse entrare in funzione. Anzi dalle tabelle fornite si vede come, ad esempio, un forno crematorio produca meno emissioni di un condominio con 20 caldaie a metano in funzione. Insomma stiamo parlando di un impianto in tutta sicurezza e di cui comunque c’è richiesta”. In Calabria l’unico impianto è stato inaugurato nel 2016 in provincia di Cosenza, mentre molte sono le imprese di onoranze funebri che a Reggio Calabria e provincia offrono tra i loro servizi quello della cremazione.

Condividi
Indietro