10 ottobre 1967. Addio a Gigi Meroni, la “farfalla granata”.

Muore a 24 anni Gigi Meroni, la farfalla granata. Il ragazzo semplice cresciuto a San Bartolomeo, il calciatore-beat, l’artista, l’hidalgo, il dolce innamorato della bella Cristiana, viene travolto dall’auto di un diciannovenne appena patentato. Con il Toro allenato da Nereo Rocco, l’ala numero 7 si fa apprezzare per le sue giocate, i suoi dribbling e i suoi goal, ricordati nelle migliori cineteche del calcio. Ma Meroni è un idolo anche fuori dal campo. Ascolta i Beatles e la musica jazz, dipinge quadri, legge libri e scrive poesie, convive con Cristiana, della quale si innamora follemente, tanto da presentarsi al matrimonio con un altro, imposto dai genitori di lei, per cercare di fermare la cerimonia.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro