BOF, il Comune rassicura i dipendenti: “Nessuna modifica ai contratti”.

“Non ci sarà alcun cambio di contratto per i dipendenti della Bergamo Onoranze Funebri (Bof)”. A chiarire la situazione della società bergamasca di onoranze funebri è stato l’assessore ai servizi cimiteriali del Comune di Bergamo Giacomo Angeloni che, attraverso una risposta scritta, ha replicato all’interrogazione presentata da Lista Tentorio.
L’interrogazione scritta, presentata lo scorso 26 luglio dai consiglieri comunali Danilo Minuti, Davide De Rosa e Franco Tentorio, chiedeva alcuni chiarimenti in merito a una possibile modifica del contratto dei dipendenti della società comunale inserita nel nuovo piano industriale presentato alla prima commissione consigliare lo 17 aprile e alla mancata messa conoscenza dell’eventuale provvedimento.
“Alla fine del 2016 il consiglio comunale ha votato affinchè la gestione della Bof rimanesse nelle mani del Comune di Bergamo e da qui abbiamo stilato un nuovo piano industriale, che è stato successivamente portato in commissione benchè, trattandosi di un’azienda pubblica, non fosse un atto necessario – afferma Angeloni – In quell’occasione il piano è stato presentato e di conseguenza anche la possibile modifica del contratto, a differenza di quanto scritto nell’interrogazione”.

continua a leggere

Condividi
Indietro