Lucca. Muore cadendo in un dirupo: un cane lo veglia, lʼaltro dà l’allarme.

Il cadavere di Marco Bacci, 55enne di Viareggio, precipitato in un dirupo durante un’escursione in Garfagnana, è stato ritrovato grazie ai suoi due cani. Dopo il tragico incidente avvenuto sui sentieri di montagna a Bagni di Lucca, gli animali infatti hanno permesso ai soccorritori di individuare il corpo del viareggino; uno degli animali è rimasto a vegliare il padrone, mentre l’altro è tornato verso il paese da solo, allarmando così alcune persone. La vittima aveva raggiunto i sentieri con la sua moto per andare in cerca di funghi. Una volta sul posto, per cause da accertare, l’escursionista è caduto in un dirupo di 150 metri nell’area di Limano, in un punto isolato e fitto di vegetazione. Proprio per questo motivo le ricerche inizialmente non si erano concentrate nell’area, solitamente non battuta dai cercatori di funghi. Decisivi sono stati i due cani. Mentre uno è rimasto a vegliare la salma, l’altro è stato notato da alcuni uomini che, insospettiti, hanno provato a contattare il 55enne, senza risposta. Percorrendo i sentieri i soccorritori hanno così sentito abbaiare l’animale rimasto sul luogo dell’incidente. È intervenuta una squadra del soccorso alpino, con un equipaggio che da un elicottero ha recuperato il corpo col verricello.

Condividi
Indietro