Cremona. Forno crematorio in gestione ad Aem per i prossimi 15 anni. In vista il raddoppio.

Il Polo della Cremazione passerà dal Comune di Cremona alla risanata Aem dal prossimo 1 luglio e al forno crematorio verrà realizzata una seconda linea di cremazione per la quale è già stata richiesta l’autorizzazione regionale. La Giunta comunale e l’Assemblea di Aem hanno approvato il trasferimento “in house” alla partecipata dei servizi operativi cimiteriali e dei servizi di cremazione delle salme e il potenziamento del forno. A settembre dello scorso anno, nell’ambito della razionalizzazione e rilancio delle partecipate, il Consiglio comunale aveva dato mandato ai tecnici di approfondire i termini economici e amministrativi.

continua a leggere

Condividi
Indietro