22 maggio 1988. Addio a Giorgio Almirante.

Muore a Roma Giorgio Almirante, fondatore del Movimento Sociale Italiano, il partito di destra nato nel dicembre 1946 dalle ceneri del fascismo. Negli anni ’40 Almirante collabora alla rivista “La difesa della razza”. Durante la guerra è arruolato in Africa e dopo l’armistizio partecipa alla Repubblica di Salò. Dal 25 aprile 1945 al settembre del 1946, Almirante vive nascosto. Il 26 dicembre 1946 è tra i fondatori del Movimento Sociale Italiano. È eletto deputato nel 1948 e lo sarà interrottamente per 10 legislature. Nel 1987, a causa delle sue condizioni di salute, è costretto ad abbandonare la segreteria del partito, affidandola al suo delfino Gianfranco Fini. La morte di Almirante segue di un giorno quella del suo storico compagno di partito Pino Romualdi, reduce anche lui dalla Repubblica di Salò. Per i due leader missini si svolgono esequie comuni a Roma, a Piazza Navona.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro