Forlì. Suicida a sedici anni. Il pm chiede la condanna dei genitori: "La istigarono". | TGFuneral24

Forlì. Suicida a sedici anni. Il pm chiede la condanna dei genitori: “La istigarono”.

Un video girato con il telefonino e una lettera. Disperato grido di dolore e allo stesso tempo atto di accusa diretto e durissimo. Per la Procura di Forlì costituiscono un “testamento-denuncia”, inequivocabile nei contenuti, affidato alle forze dell’ordine da una ragazza di 16 anni, Rosita Raffoni, prima di buttarsi dal tetto di una scuola. Pugno nello stomaco impossibile da ignorare per i magistrati inquirenti, che ha portato a processare e a chiedere la condanna per i due genitori.

continua a leggere

Condividi
Indietro