Rocca di Papa. La tomba di Claudio Villa resta avvolta nel degrado.

Risale a poco tempo fa la diretta tv di Domenica Live condotta da Barbara D’Urso che vedeva al centro del famoso talk show l’incredibile degrado che caratterizza la tomba del grande cantante Claudio Villa che riposa in pace nel cimitero di Rocca di Papa. A parlare in studio era la figlia Emanuela Villa, che, visibilmente commossa dalle immagini che ritraggono il sepolcro del padre in uno stato di abbandono, afferma di aver fatto il possibile affinché non venissero mai fatti mancare dei fiori freschi e che spesso era lei stessa a portarli e ad andarlo a trovare, ma che più di quello non poteva fare perché i veri responsabili di tale incuria sarebbero i membri della famiglia “legittima”, la moglie Patrizia Baldi e le due figlie che pare ignorino completamente questa inconcepibile condizione. In effetti visitando la tomba ci si chiede come sia possibile che un luogo di culto come quello, presumibilmente esposto a migliaia di visitatori (tra amici e fan del cantante), sembri finito nel dimenticatoio! Il murales che i cittadini hanno dedicato a Claudio si nota da lontano, ma quando ci si avvicina ci si accorge di dediche sbiadite dal tempo, fiori finti che oltretutto hanno perso completamente il loro colore, rosari arrugginiti, polvere e trascuratezza. Inoltre si avverte come un senso di desolazione e quella frase memorabile che Claudio Villa ha voluto a tutti i costi sulla sua epigrafe “Vita sei bella, morte fai schifo” sembra fare ancora più effetto!

Condividi
Indietro