fbpx

Prato. Minacce al poliziotto: “Se chiami il carro attrezzi ti servirà il carro funebre”. Assolto.

Se chiamate il carro attrezzi per portare via la mia macchina poi dovrete chiamare un carro funebre per voi“. Sembrava una chiara minaccia, ma il giudice non è stato dello stesso avviso e al termine del processo con rito abbreviato ha assolto l’imputato “perché il fatto non sussiste”. Bisognerà attendere 90 giorni per leggere le motivazioni della sentenza. Intanto si può solo raccontare la storia, che ha per protagonista un fiorentino di 46 anni che alla fine di agosto 2015 fu fermato dalla polizia stradale di Prato mentre era al volante della propria Bmw Z4 con un tasso di alcol nel sangue di oltre tre volte il limite di legge.

continua a leggere

Condividi
Indietro