Napoli. In commissione Trasparenza le autorizzazioni all’esercizio dell’attività funebre.

Presieduta da Domenico Palmieri si è svolta una riunione sul tema delle autorizzazioni all’esercizio di imprese funebri che ha avuto al centro il problema dell’attuazione della legge regionale di riferimento risalente al 2013. Il presidente Palmieri ha ricordato in apertura che è stato già trattato in commissione (a giugno 2017) il tema del ritardo nell’applicazione da parte del Comune di Napoli della legge regionale di riferimento (n. 7 del 2013) che doveva essere attuata all’indomani della pubblicazione sul Burc; la difficile applicazione, ha detto il presidente Palmieri, è dovuta in parte alle stringenti prescrizioni della legge (in particolare sul numero degli operatori e sulle caratteristiche delle autorimesse, anche dal punto di vista igienico sanitario) e alle modifiche nel frattempo intervenute, ma, soprattutto, al ritardo con il quale il Comune sta rilasciando le autorizzazioni e compiendo le procedure necessarie, rendendo così difficili anche i controlli che sono in capo alla Polizia Locale.

continua a leggere

Condividi
Indietro