22 marzo 1796. Il primo giorno di lavoro per Mastro Titta, il boia di Roma.

Stato Pontificio. Prende servizio il boia mastro Titta. Nella sua lunga carriera di “maestro di giustizia” esegue 516 condanne a morte, tutte diligentemente descritte nelle sue “Annotazioni”. Termina la sua carriera il 17 agosto 1864 quando, all’età di 85 anni, viene messo a riposo da Pio IX con una pensione mensile di 30 scudi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro