Le ceneri dei propri cari: è lecito tenerle in casa o disperderle?

L’argomento è un po’ macabro, ma chi di noi non ha mai pensato al destino del proprio corpo post mortem? La tumulazione è la pratica preferita dagli Italiani, anche se la cremazione è un’opzione in continuo aumento, proprio perché consente di conservare le ceneri dei propri cari defunti in casa. La cremazione è una pratica che risale molto indietro negli anni, permette la distruzione del cadavere mediante il fuoco. Viene regolamentata per la prima volta dalla Legge sanitaria del 1887, ed attualmente è disciplinata nei suoi aspetti generali dalla legislazione statale, spettando a quella regionale la normativa di dettaglio. Le Regioni hanno il compito di progettare i piani di coordinamento per la realizzazione dei crematori da parte dei comuni, anche in associazione, nel rispetto della popolazione residente, della percentuale di mortalità e dei dati riguardanti la scelta della incinerazione da parte dei cittadini. Quali sono i riferimenti normativi in ambito di cremazione e conservazione delle ceneri?

continua a leggere

Condividi
Indietro