Trani. Onoranze funebri: arriva la quarta, ma le altre tre si oppongono.

Ieri, con 55mila abitanti, a Trani erano ammesse due agenzie di onoranze funebri. Oggi, con la stessa popolazione, si può lavorare in tre, ma non in quattro. E la legge Bersani sul libero mercato? Valsa solo per due anni, per blindare la terza agenzia: prima, e dopo, si gioca sottilmente sui numeri e si finisce, per l’ennesima volta, in tribunale. E così, a Trani, l’attività funebre si colora di giallo.

continua a leggere

Condividi
Indietro