16 settembre 1980. La scomparsa di Piaget, lo psicologo dei bambini.

Muore a Ginevra lo psicologo e pedagogista Jean Piaget, considerato il fondatore della epistemologia genetica. Nato in Svizzera nel 1896, a undici anni scrive una nota su un passero albino. E il testo viene considerato l’inizio di una brillante carriera scientifica nel corso della quale pubblica oltre 60 libri e diverse centinaia di saggi. Alla base dei suoi studi vi è lo sviluppo cognitivo e la dimostrazione dell’esistenza di profonde modalità di apprendimento tra bambini e adulti. Piaget viene considerato lo psicologo che ha maggiormente contribuito a modificare la rappresentazione del fanciullo nel XX secolo.

190

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro