16 ottobre 1793. Cade la testa di Maria Antonietta.

La regina di Francia Maria Antonietta viene ghigliottinata a Parigi. Figlia di Maria Teresa d’Austria e di Francesco Stefano di Lorena, viene data in sposa al quattordicenne delfino di Francia, il futuro Luigi XVI, per suggellare l’alleanza tra l’Austria e la Francia. Trasferitasi a corte, nella reggia di Versailles, Maria Antonietta conduce una vita dispendiosa e frivola. Ostile ad ogni compromesso con le idee liberali e accesa sostenitrice del diritto divino dei re, durante la Rivoluzione francese viene messa in stato di arresto insieme alla famiglia reale. Sebbene abituata al lusso, Maria Antonietta vive la prigionia con grande coraggio. Viene processata sommariamente e giudicata colpevole di alto tradimento dal Tribunale rivoluzionario. Muore con dignità sulla ghigliottina e con lei scompare l’epoca dell’ancien regime.

197

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro