11 dicembre 1991. Addio a Mario Tobino, la psicologia nel romanzo.

Muore ad Agrigento Mario Tobino, scrittore, poeta e psichiatra. Esordisce con la sua prima raccolta di versi “Poesie” nel 1934. Si afferma decisamente come romanziere con “Il deserto della Libia”, edito nel 1952, che racconta l’esperienza nella Campagna d’Africa, durante la Seconda guerra Mondiale, e da cui verranno tratti due film, “Scemo di guerra” di Dino Risi e “Le rose del deserto” di Mario Monicelli. Al ritorno in Italia combatte come partigiano nella sua Toscana e da questa esperienza trae spunto per “Il clandestino”, libro con il quale vince nel 1962 il Premio Strega.

215

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro