11 agosto 1953. Muore Tazio Nuvolari, il figlio del vento.

tazioSi spegne a Mantova il motociclista e pilota automobilistico Tazio Nuvolari. “Figlio del vento”, “Campionissimo”, “Asso”: sono soltanto alcuni dei soprannomi che gli sono stati assegnati negli anni. Sette volte campione italiano, conquista 5 primati internazionali di velocità e nel 1935 stabilisce il record dei 330,275 kilometri orari. In  30 anni, tra auto e moto, Nuvolari disputa 353 corse, conquistando 105 vittorie assolute e 77 di classe facendo registrare per 100 volte il giro più veloce. Autista di ambulanze durante la prima guerra mondiale, il “mantovano volante” è l’ultima leggenda della storia dell’automobilismo. A dargli l’ultimo saluto, il giorno dei suoi funerali, oltre 50 mila persone.

42

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro