Usa. L’ultimo desiderio sul letto di morte? Un milkshake (spedito dall’Ohio).

Un ultimo, dolce, desiderio prima di morire. Emily Pomeranz, 50 anni, era da mesi ricoverata in un ospedale vicino a Washington DC, con un cancro al pancreas. Ripensando a quella che era stata la sua vita ha detto ai medici e all’amica Sam Klein, sempre senza mai perdere il sorriso, che a mancarle era anche il gusto del frullato al sapore di moka della sua città natale: “Di cosa ho bisogno? Vorrei bere, ancora una volta, un frullato di Tommy!”. Sam ha così contattato via mail il ristorante dell’Ohio dove il frullato veniva prodotto, per organizzare il trasporto a distanza, ed è stata contattata direttamente dal proprietario della struttura, Mr. Fello. La bevanda è arrivata a destinazione quattro giorni prima che Emily morisse. “Non avevo mai affrontato un ordine come questo nel mio ristorante, in 47 anni di storia. Non ero nemmeno sicuro che saremmo stati riusciti a farlo”, ha detto il proprietario, sottolineando come molti dipendenti si siano impegnati per rendere possibile quella che è stata ribattezzata come “Missione frullato”. Fello ha messo la bevanda nel ghiaccio e pagato 123 dollari per la spedizione a 370 miglia (600 km) di distanza. “So che Emily sarebbe contenta oggi di sapere che la sua storia ha reso felici molti, anche se non è più con noi”, ha concluso Klein.

fonte: www.corriere.it

240

Condividi
Indietro