Montecorvino Pugliano. Scontro in Consiglio per la “tassa” sulle cremazioni.

Il voto in Consiglio Comunale contro la tassa su ogni cadavere che verrà bruciato presso il crematorio di Montecorvino Pugliano, scatena l’ira del sindaco Gianfranco Lamberti. Attraverso la sua pagina Facebook, il primo cittadino attacca il gruppo consiliare di “Progetto Comune”: “Stupisce ed indigna la faccia tosta di chi ha fatto finta di niente per almeno dieci anni: ma perché?”. Lamberti, nel suo intervento sottolinea come in passato si poteva e si doveva fare di più: “I cittadini di Montecorvino Pugliano subiscono da moltissimo tempo un carico enorme legato alla cremazione di circa 12mila salme l’anno provenienti da tutta Italia. In un Comune che ci hanno lasciato dissestato finanziariamente e con un enorme carico tributario sui cittadini, un provvedimento come questo, ad esclusivo vantaggio dei nostri concittadini, era doveroso”.

continua a leggere

187

Indietro