Denuncia M5S: al cimitero di Salemi bloccate le sepolture.

A Salemi è vietato morire. Al cimitero del centro belicino nove salme sono in attesa di sepoltura; una dal mese di agosto 2016, inoltre sono stati trovati rifiuti speciali derivanti dalle estumulazioni“. Lo denuncia il senatore Vincenzo Santangelo, del M5S che ieri, con la portavoce locale del movimento, Daniela Saladino, ha fatto intervenire al cimitero i carabinieri che hanno ispezionato i luoghi, effettuato rilievi, sentito il personale responsabile ai Servizi cimiteriali e hanno apposto, riferisce Santangelo, “il divieto di accesso, sottoponendo alcune aree e locali a sequestro probatorio“. Santangelo e Saladino hanno annunciato che sulla vicenda depositeranno un esposto alla Procura della Repubblica di Marsala e auspicano “che la giunta comunale trovi subito la soluzione che dia la giusta sepoltura alle salme in attesa di tumulazione e che attui le misure idonee a garantire con il giusto servizio ai cittadini anche i diritti di salute dei lavoratori impiegati nei servizi cimiteriali“.

fonte: www.lasicilia.it

106

Indietro