Addio all’uomo più vecchio del mondo, era sopravvissuto all’Olocausto.

È morto quello che fino ad oggi era l’uomo più vecchio del mondo. Yisrael Kristal, un israeliano di 113 anni sopravvissuto all’Olocausto. La sua età è stata attestata dal libro dei Guinness dei primati, ma il suo non è un record assoluto: lo scorso 1 maggio è morto in indonesia un uomo di 146 anni. Al momento l’essere umano più vecchio è una donna, la giamaicana Viole Brown che ha 117 anni. Nato il 15 settembre del 1903 nel villaggio di Zarnow, a circa 150 chilometri a sud ovest di Varsavia, è morto venerdì pomeriggio ad Haifa in Israele. Fece notizia lo scorso anno la sua scelta di celebrare il suo bar mitzvah (rito di passaggio ebraico dall’infanzia all’età adulta) cento anni in ritardo (viene officiato a 13 anni e un giorno), quando era ragazzo la festa era stata cancellata perché era scoppiata la Grande guerra.

continua a leggere

261

Condividi
Indietro